News

Nuova sede nel centro storico di Piacenza per la Casa editrice La Tribuna

Il saluto del sindaco della città di Piacenza e del presidente Albonetti

Data: 14/09/2017

Una nuova sede nel centro storico di Piacenza, in via Campo della Fiera. È così che la casa editrice La Tribuna sottolinea il suo legame con il territorio e la voglia di continuare a operare nella città in cui la redazione ha aperto per la prima volta le sue porte più di sessanta anni fa, nel 1954.
“Abbiamo fatto di tutto per rimanere qui, nonostante le difficoltà che la casa editrice ha dovuto affrontare – ha detto ieri pomeriggio il presidente Giorgio Albonetti durante la cerimonia di inaugurazione dei nuovi uffici – Avremmo potuto portare il marchio a Milano, con noi. Ma abbiamo scelto di non andare via e ci siamo riusciti”.
“Apprezziamo molto quanto fatto dal presidente e dall’azienda per lasciare in questa città una casa editrice così importante – ha sottolineato il sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri che ha affiancato il presidente Albonetti durante il tagliato il nastro - È per noi un motivo di orgoglio, una risorsa e una realtà produttiva da non perdere assolutamente”.

Le nuove stanze destinate alla redazione della casa editrice si trovano nella suggestiva Residenza Duchessa Margherita che ieri pomeriggio ha accolto il consiglio di amministrazione della società e oltre venticinque autori che offrono alla casa editrice le loro competenze per creare, giorno dopo giorno, testi di eccellenza. È grazie al loro lavoro, supportato dai professionisti della redazione, che la casa editrice è una delle realtà maggiormente significative a livello nazionale nel campo dell'editoria giuridica.

Presente, tra i vari ospiti, l’avv. Corrado Sforza Fogliani, presidente dell’Associazione Nazionale fra le Banche Popolari e alla guida del centro studi di Confedilizia. Per la casa editrice è il direttore della rivista “Archivio delle locazioni e del condominio” ed autore di alcune pubblicazioni in tema di locazioni e condominio.
All’inaugurazione e al rinfresco hanno partecipato anche altri prestigiosi autori de La Tribuna, i cui nomi identificano ormai da decenni opere apprezzatissime, come il professor Luigi Alibrandi (curatore del codice penale), il dottor Pietro Dubolino (ex magistrato di cassazione ed autore di diversi codici commentati), il dottor Francesco Bartolini (magistrato di cassazione e curatore dei codici civili e di procedura civile per le collane Vigenti, Pocket e Commentati) ed il dottor Potito L. Iascone (autore del Codice della strada).

“È in questa sede che da ora in poi lavoreremo per continuare a portare sul mercato la nostra tradizione codicistica d'eccellenza che sa guardare ai cambiamenti del mercato e alle esigenze dei professionisti – dicono i professionisti che danno vita a La Tribuna - Così, giorno dopo giorno, la nostra casa editrice si aggiorna sempre di più sposando le nuove tecnologie. Per esempio, è di quest'anno il lancio di una nuova banca dati digitale, LaTribunaPlus, del tutto innovativa ed estremamente competitiva nella qualità dei contenuti e nel prezzo. Nell'ottica di essere un punto di riferimento per le esigenze dei professionisti dal 2014, all'interno della piattaforma dedicata alla formazione on line, sono fruibili i corsi per gli amministratori di condominio. I percorsi formativi sono stati avviati in partnership con Confedilizia e si avvalgono dell'autorevole direzione scientifica dell'avvocato Sforza Fogliani.

Su tutti questi prodotti La Tribuna continuerà a lavorare, nella nuova sede del centro storico, contribuendo a dare alla città un motivo di orgoglio e ai professionisti strumenti di aggiornamento sempre più ritagliati sulle loro esigenze”.

 

Consulta il documento