Focus

L’«ALBERGO DIFFUSO»

Di
Paolo Scalettaris

I caratteri propri dell’«albergo diffuso» potrebbero fare pensare ad una sorta di vil-laggio vacanza. 
Vi sono però alcune significative differenze tra la figura in esame e quella tradizionale del villaggio vacanza: in primo luogo il fatto che nel caso dell’«albergo diffuso» non è l’intero borgo – masono solamente alcune delle case che lo compon-gono – che viene destinato all’alloggio dei villeg-gianti (da sottolineare che in questo modo è possi-bile inserire i villeggianti in un paese abitato e vivo,con evidente vantaggio sul piano dei rapporti e dello scambio tanto per i villeggianti quanto per gli stessi abitanti del paese). Altra differenza assai im-portante è data poi dal fatto che nel caso dell’«al-bergo diffuso» le prestazioni che vengono fornitesono costituite essenzialmente dal solo alloggio, mentre tutte le altre prestazioni – come si è visto –sono solamente eventuali («servizi opzionali»).

Leggi l'articolo completo