News

L’onere della prova in caso di vizi del bene compravenduto ovvero in ipotesi di mancanza di qualità promesse

Autore: Valerio de Gioia
Data: 29 Maggio 2023

Con sentenza n. 14895 del 29 maggio 2023, la seconda sezione civile della Corte di Cassazione ha esaminato la questione di quale sia la parte gravata dall’onere della prova in caso di vizi del bene compravenduto ovvero in ipotesi di mancanza di qualità promesse. 

Le Sezioni Unite, con la sentenza 30 ottobre 2001 n. 13553, hanno fissato, in generale, la regola secondo cui anche nel caso in cui sia dedotto non l’inadempimento dell’obbligazione, ma il suo inesatto adempimento, al creditore istante è sufficiente la mera allegazione dell’inesattezza dell’adempimento (anche per le difformità qualitative dei beni), gravando sul debitore l’onere di dimostrare l’avvenuto, esatto adempimento. La sentenza sempre delle Sezioni Unite 3 maggio 2019 n. 11748, che nella materia della garanzia per i vizi della cosa venduta, hanno affermato che il vizio deve essere provato dal compratore che invoca il rimedio, rappresentando il vizio uno dei fatti costitutivi che...

Per continuare a leggere questo articolo, abbonati a NJUS o acquista il singolo anticolo
Abbonati subito

Hai già un abbonamento? Fai il login per visualizzare il testo integrale

Articolo Digitale
€ 3,00
Approfondisci i tuoi argomenti preferiti

5% di Sconto
LIBRO
Penale
Processo Penale
Pubblicato il 28.03.2024
Luigi Alibrandi, Piermaria Corso
Disponibile anche in formato ebook
€ 42,75€ 45,00
5% di Sconto
LIBRO
Civile
Tributario e Processo
Pubblicato il 10.04.2024
Maurizio Lupoi
€ 33,25€ 35,00
Nuovo
LIBRO
Ordine e sicurezza pubblica
Prevendita Disponibile dal 30.06.2024
Armando Albano
€ 33,25€ 35,00
5% di Sconto
LIBRO
Civile
Pubblicato il 02.05.2024
Disponibile anche in formato ebook
€ 47,50€ 50,00
Scopri le categorie più ricercate dai tuoi colleghi

Non perderti le novità!

Eventi

Estratti

News

Promozioni