News

La difformità «totale» e «parziale» negli abusi edilizi

Autore: Giulia Faillaci
Data: 12 Marzo 2024

Con sentenza n. 10238 del 15 febbraio 2024 (dep. 12 marzo 2024), la terza sezione penale della Corte di cassazione ha ricordato che in tema di reati edilizi, la valutazione dell'opera, ai fini della individuazione del regime abilitativo applicabile, deve riguardare il risultato dell'attività edificatoria nella sua unitarietà, non potendosi considerare separatamente i singoli componenti.

Il principio di unitaria valutazione è stato ribadito anche con riferimento ad opere in grado di non assumere rilevanza penale se esaminate autonomamente, eppure suscettibili di integrare, proprio in ragione della necessaria valutazione complessiva, interventi richiedenti titoli abilitativi corrispondenti al permesso di costruire o ad atti ad esso equivalenti.

Quanto alla configurazione dell'elemento materiale del reato, osserva la Suprema Corte, la sentenza di merito ha chiarito che gli interventi edilizi realizzati (chiusura del portico e realizzazione di una cucina; modifica...

Per continuare a leggere questo articolo, abbonati a NJUS o acquista il singolo anticolo
Abbonati subito

Hai già un abbonamento? Fai il login per visualizzare il testo integrale

Articolo Digitale
€ 3,00
Approfondimenti

ABBONAMENTO

NJUS

Valerio de Gioia


Approfondisci i tuoi argomenti preferiti

5% di Sconto
LIBRO
Civile
Processo Civile
Pubblicato il 08.01.2024
Francesco Bartolini
Disponibile anche in formato ebook
€ 42,75€ 45,00
Nuovo
LIBRO
Penale
Processo Penale
Prevendita Disponibile dal 29.07.2024
Valerio de Gioia, Sonia Grassi
€ 20,90€ 22,00
Nuovo
LIBRO
Assicurazioni
Circolazione Stradale
Pubblicato il 23.07.2024
Umberto Coccia
€ 19,00€ 20,00
5% di Sconto
LIBRO
Civile
Tributario e Processo
Pubblicato il 10.04.2024
Maurizio Lupoi
€ 33,25€ 35,00
Scopri le categorie più ricercate dai tuoi colleghi

Non perderti le novità!

Eventi

Estratti

News

Promozioni