News

NJUS - Art. 41-bis, ord. pen.: incostituzionale la sottoposizione a «visto di censura» della corrispondenza con il difensore

Commento alla sentenza Corte cost. n. 18 del 24 gennaio 2022

Data: 24/01/2022

Sulla nuova rivista digitale NJUS diretta da Valerio de Gioia potrete leggere il commento alla sentenza Corte cost. n. 18 del 24 gennaio 2022. La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 41-bis, comma 2-quater, lett. e), della L. 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), nella parte in cui non esclude dalla sottoposizione a visto di censura la corrispondenza intrattenuta con i difensori.

La Consulta ha da tempo riconosciuto che la garanzia costituzionale del diritto di difesa – qualificato come «principio supremo» dell’ordinamento costituzionale – comprende il diritto, ad esso strumentale, di conferire con il difensore (Corte Cost., 17 giugno 2013, n. 143).

Non v’è dubbio che la sottoposizione a visto di censura della corrispondenza con il proprio difensore, discendente dalla disposizione censurata, costituisca una vistosa limitazione del diritto in questione. La procedura di visto comporta, infatti, l’apertura della corrispondenza da parte dell’autorità giudiziaria o dell’amministrazione penitenziaria delegata, la sua integrale lettura e il suo eventuale “trattenimento” – ossia la mancata consegna al destinatario, sia questi il difensore o lo stesso detenuto o internato. Tale procedura comporta dunque in ogni caso, oltre a un rallentamento della consegna della corrispondenza, il venir meno della sua segretezza; e può determinare, altresì, l’impedimento radicale della comunicazione, sulla base del giudizio discrezionale dell’autorità che esercita il controllo.

Il commento di Giulia Faillaci dal titolo: Art. 41-bis, ord. pen.: incostituzionale la sottoposizione a «visto di censura» della corrispondenza con il difensore è corredato dal testo integrale della sentenza.

Su NJUS potrete scaricare il PDF della sentenza ed il PDF del commento