News

NJUS - VIA LIBERA DELLE SEZIONI UNITE AL CONTRATTO ”POST MATRIMONIALE” DI DEFINIZIONE DELLA CRISI CONIUGALE

Commento alla sentenza Sezioni Unite n. 21761 del 29 luglio 2021.

Data: 30/07/2021

Sulla nuova rivista digitale NJUS diretta da Valerio de Gioia potrete leggere il commento alla sentenza Corte di Cassazione, Sezioni unite, n. 21761 del 29 luglio 2021. Le Sezioni Unite hanno finalmente risolto un acceso contrasto sulla autonomia delle parti in sede della determinazione degli accordi della “crisi coniugale” aventi ad oggetto trasferimenti immobiliari (artt. 1322 e 1376 c.c.), sull’interpretazione di tali accordi (art. 1362 e ss. c.c.), e sul ruolo svolto dal notaio in relazione all’identificazione catastale dell’immobile e alla sua conformità alle risultanze dei registri immobiliari (art. 19, D.L. 31 maggio 2010, n. 78). La questione relativa alla possibilità per le parti di introdurre – negli accordi di separazione consensuale o di divorzio congiunto, ferme talune differenze tra i due atti – clausole diverse da quelle facenti parte del contenuto necessario di tali accordi, ha ricevuto da parte della dottrina e giurisprudenza risposte diverse e articolate.

Il commento di Giovanna Spirito dal titolo: Via libera delle Sezioni Unite al contratto “post matrimoniale” di definizione della crisi coniugale è corredato dal testo integrale della sentenza.

Su NJUS potrete scaricare il PDF della sentenza ed il PDF del commento.